Giuseppe Cacciapuoti

27/08/2007 SI RIPARTE!
 
Si è messa in moto la macchina che trasporterà la Eldo Napoli verso la stagione 2007/08. Dopo i primi giorni trascorsi al PalaBarbuto e in attesa degli arrivi scaglionati dei compagni di squadra, la carovana azzurra ha preso la via verso Campobasso dove, per il terzo anno consecutivo, gli azzurri effettueranno la prima parte del ritiro precampionato, agli ordini dello staff tecnico e del nuovo preparatore atletico Silvio Barnabà.
E come ogni anno, ci si trova a dover far fronte ad assenze e ritardi causati dagli impegni con le nazionali impegnate nei vari tornei Fiba sparsi nel mondo o magari dagli adempimenti burocratici necessari per chi arriva da oltreoceano.
Mason Rocca, doveva far parte dei ritardatari, ma purtroppo (anche se Bucchi direbbe forse “per fortuna”), ha dovuto abbandonare anzitempo la fase preparatoria degli Europei che si giocheranno a settembre in Spagna, lasciando nei guai Recalcati che di infortuni, ahinoi, ne sta vedendo più d’uno. Ora Mason sta meglio, anzi bene e si sente pronto a ripartire: “La settimana di riposo mi ha fatto molto bene, anche la risonanza magnetica ha dato esito negativo, per cui direi che adesso devo solo ricominciare, gradualmente, per mettermi al passo coi compagni”. E’ più sereno il nuovo capitano della Eldo e lo si legge negli occhi. I gradi ereditati da Morena gli daranno una responsabilità in più, ma è più che ovvio che un tipo come Rocca non risenta di alcun peso. “E’ un ruolo di responsabilità grande, forse il più importante in questo momento. I nuovi arrivi sono tanti e a me toccherà il compito di rendere unita la squadra aiutando i nuovi ad introdursi nel gruppo. Sono molto curioso di vedere i miei nuovi amici, non vedo l’ora che il gruppo sia al completo”.
In questi giorni, a Campobasso, Bucchi avrà modo di accogliere anche il ritardatario Thomas e l’ultimo tassello della campagna acquisti Haryasz. Solo in seguito si aggregheranno Rivera ed il lèttone Blums, che teoricamente dovrebbe essere l’ultimo a raggiungere i propri compagni di squadra, una volta terminata l’avventura della sua nazionale agli Europei.
Sabato prossimo, intanto, è già in programma la prima uscita, al torneo “Città di Ariano Irpino”. La Solsonica Rieti sarà la prima squadra a testare le potenzialità della Eldo, mentre altre due campane, Scafati e Caserta, si affronteranno nell’altra gara del quadrangolare. In occasione del torneo irpino sarà davvero prematuro poter fare qualsiasi tipo di analisi, ma andrà considerata esclusivamente come un’occasione per saggiare lo stato di forma e le caratteristiche tecniche dei nuovi arrivi in casa Basket Napoli, mentre per il basket giocato, quello vero, c’è ancora tempo.

 

27/08/2007 SI RIPARTE!
17/05/2007 Considerazioni
29/04/2007 Parlare? E di cosa?
20/04/2007 Rush finale
16/04/2007 I numeri giusti

 
 
 
 
 
 
 

© 2006 Flea Corporation