Comments (0)

IL GRANDE BASKET TORNA A NAPOLI LA FIP HA ASSEGNATO LE WILD CARD PER IL CAMPIONATO DI “SVILUPPO”

Napoli BAsketball

“Ringraziamo l’APD Pontano per la disponibilità offertaci per il conseguimento della wild card”, ha detto Salvatore Calise, presidente della Napoli Basketball.
“Siamo orgogliosi di poter rappresentare la città di Napoli in un campionato di vertice della pallacanestro italiana. La decisione della Federazione, giunta in anticipo rispetto a quanto originariamente preventivato, faciliterà ulteriormente lo sviluppo del nostro progetto, che procede giorno dopo giorno”.
“Ringraziamo inoltre tutti i sostenitori che stanno aderendo sempre più numerosi al Club dei Tifosi e i nostri partner che ci permettono di asserire che siamo pronti già da oggi ad intraprendere questa sfida”, ha concluso Calise.

Ufficio Stampa Napoli Basketball

Comments (0)

Consiglio federale. Nazionale femmininile, Capobianco contratto chiuso, Assegnate le wild card del Campionato di Sviluppo

Si è tenuto a Roma, presso il Centro di Preparazione Olimpica “Giulio Onesti”, il Consiglio federale della Federazione Italiana Pallacanestro presieduto dal sig. Dino Meneghin.

Tra i principali argomenti trattati:

Nazionale femminile
Il presidente Meneghin ha espresso il proprio rammarico per il mancato superamento dell’Additional Qualifying Tournament per l’Europeo femminile 2011 che si è tenuto a Taranto, ma anche il proprio vivo ringraziamento al Comitato Organizzatore Locale, al presidente del Cras Taranto Angelo Basile e agli uffici della FIP per l’importate lavoro svolto nell’organizzazione logistica dell’evento. Ha ringraziato coach Gianpiero Ticchi, le azzurre e gli staff per l’impegno profuso anche se non ha portato i risultati sperati. Il Presidente ha auspicato che le sconfitte siano motivi di riflessione per tornare al più presto a vincere.

Tecnici federali
Il presidente Meneghin ha informato il Consiglio di aver chiuso il contratto con il coach Andrea Capobianco. Non saranno rinnovati, invece, alla naturale scadenza, i contratti con i tecnici Gaetano Gebbia e Stefano Bizzozi. Il presidente Meneghin ha ringraziato di cuore i due tecnici per il prezioso lavoro fatto e per la dedizione mostrata alla maglia azzurra.

Wild Card Campionato di Sviluppo
Sono state assegnate, in base alla graduatoria realizzata dal Settore Agonistico della FIP, le wild card per il Campionato di sviluppo 2011-12. Ne usufruiranno, nell’ordine di graduatoria, Pallacanestro Trento 2009, APD Pontano Napoli, Nuova Pallacanestro Firenze e Cus Bari sempre che siano in regola con tutti i requisiti previsti dalla normativa. In graduatoria, dal quinto al settimo posto, Pallacanestro Pavia, Rieti Basket, Pall. Don Bosco Livorno. Non ammesse in graduatoria Virtus Siena e ABC Castelfiorentino perché non in possesso di tutti i pre-requisiti.

Bilancio
E’ stata approvata la Prima nota di variazione al Bilancio di Previsione 2011.

Scudetto Famila Schio
Il presidente Meneghin si è complimentato con la Famila Schio per lo scudetto conquistato e con Centrale Latte Brescia e Shinelco Trapani per la promozione in Legadue.

Settore Organizzazione Territoriale, nuovo Presidente
Il vicepresidente vicario Gaetano Laguardia ha restituito la delega di presidente del Settore Organizzazione Territoriale. Dal 1 luglio sarà sostituito dal consigliere federale Adelmo Ferrari, già vicepresidente del SOT.

Contro la violenza sugli arbitri
Il Consiglio Federale si è espresso contro la violenza sugli arbitri e ha condannato i recenti episodi accaduti nei campionati regionali. Il presidente Meneghin ha chiesto di realizzare un progetto di inasprimento delle pene per le società e per i tesserati che usassero violenza sui direttori di gara..

Regolamento CIA
Sono state discusse ed approvate le modifiche al Regolamento del Comitato Italiano Arbitri.

Allenatori
E’ stata istituita la figura dell’ Istruttore giovanile e ne è stato deliberato il percorso formativo. La qualifica di Istruttore giovanile ha la finalità di specializzare gli allenatori che operano nelle categorie giovanili.

Comitati Regionali
Giovanni Adami e Giorgio Mapelli sono stati eletti presidenti, rispettivamente, dei Comitati Regionali FIP di Friuli Venezia Giulia e Piemonte. Il presidente Meneghin nel fargli gli auguri di buon lavoro ha auspicato che possano operare con la collaborazione di tutte le componenti dei rispettivi Comitati.

FISDIR e FSSI
Sono state avviate attività di collaborazione con le Federazioni riconosciute dal Comitato Italiano Paralimpico FSSI (Federazione Sport Sordi Italia) e FISDIR (Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale). La FIP aiuterà le due federazioni nella comunicazione delle attività e nel supporto per l’organizzazione degli eventi.

I prossimi Consigli Federali si terranno il 16 luglio e il 22-23 settembre.

Comments (0)

I TROFEI DEL BASKET NAPOLI TORNANO AI TIFOSI E ALLA CITTA’

da sx verso dx: Avv. De Simone, Gennaro Fusco (Pres. BPMed), Salvatore Calise, Raffaele Carlino. Seduto Carlo Palmieri.

Kuvera Spa, proprietaria del marchio Carpisa, e Banca Popolare del Mediterraneo (BPMed), sponsor del Napoli Basketball, rendono noto che alla vigilia dell’asta per l’aggiudicazione dei trofei appartenuti alla SS Basket Napoli, hanno condiviso l’interesse della tifoseria e della pallacanestro napoletana: salvare i trofei del Basket Napoli che appartengono idealmente anche ai tifosi azzurri, per evitare che tali cimeli fossero acquisiti da soggetti che nulla hanno a che vedere col basket partenopeo.

All’apertura della procedura di aggiudicazione si è presentato anche l’avv. Gian Nicola De Simone, grande appassionato di basket, già voce delle radiocronache del Napoli Basket, quale terzo partecipante all’asta e con le medesime motivazioni di salvaguardia dei valori sportivi della città.

Carpisa, aggiudicataria dei trofei, dichiara di mettere a disposizione dei tifosi e della città di Napoli attraverso il nuovo team di basket cittadino “BPMed Napoli Basketball”, la Coppa Italia 2006 e gli altri trofei che saranno custoditi nella sede napoletana della società Carpisa ed esposti in occasione di altri eventi.

BPMed Napoli Basketball, per festeggiare il ritorno dei trofei nella disponibilità dei tifosi e della città, organizzerà, in una data che verrà successivamente comunicata, una grande maratona del basket. In tale occasione i tifosi, oltre a partecipare attivamente all’evento, scendendo in campo, avranno l’opportunità di visionare i trofei che hanno dato lustro alla storia recente del basket partenopeo, grazie ad una primaria azienda napoletana come Carpisa.

Ufficio Stampa Carpisa

Ufficio Stampa Banca Popolare del Mediterraneo

Ufficio Stampa Napoli Basketball

Comments (0)

BPMED E NAPOLI BASKETBALL PARTECIPANO ALL’ASTA PER I TROFEI DEL BASKET NAPOLI

Napoli Basketball

Calise: “Onorata la promessa fatta ai tifosi”. Fusco: “Uniti dalla stessa determinazione”
Napoli Basketball, grazie alla collaborazione con la Banca Popolare del Mediterraneo, conferma la propria partecipazione all’asta per l’aggiudicazione dei trofei appartenuti alla SS Basket Napoli ed in particolare della prestigiosa Coppa Italia conquistata nel 2006.
Queste le parole del Presidente del Napoli Basketball, Salvatore Calise: “Abbiamo partecipato all’asta per onorare la promessa fatta ai tifosi del basket partenopei, per scongiurare l’eventualità che i trofei non trovassero acquirenti. L’operazione avviene attraverso gli amici di BPMed  che con questa  iniziativa ufficializzano il loro ingresso nel mondo basket napoletano. Li ringraziamo fin d’ora  per tutto quello che faranno per il movimento della pallacanestro napoletana e siamo onorati di averli al nostro fianco, fiduciosi che questo sia solo il primo passo di un cammino fortunato”.

Il Presidente della Banca Popolare del Mediterraneo, Dottor Rino Fusco, è un convinto promotore della nostra operazione: “La Banca Popolare del Mediterraneo ha inteso partecipare all’acquisto dei trofei del Napoli Basket in quanto l’iniziativa portata avanti con tenacia da Salvatore Calise, in qualche modo riflette lo spirito e la determinazione con il quale ho dato vita insieme ad altri promotori e praticamente dal nulla, al nuovo istituto di credito cittadino. La città deve riappropriarsi dei suoi valori e delle sue competenze siano quelle finanziare o sportive. Del resto la connotazione di Banca Popolare riassume quei concetti di aggregazione, di unione e quindi di squadra.  Queste iniziative dimostrano che anche in territori difficili come il nostro, si possono esprimere delle eccellenze. BPMed e Napoli Basketball possono contribuire ad alzare l’asticella dei valori di solidarietà, culturali e sportivi con beneficio di tutta la comunità. In concreto e non solo a parole!” 

Ufficio Stampa Napoli Basketball

Comments (0)

NAPOLI BASKETBALL, ARRIVANO I PRIMI DUE SPONSOR

Napoli Basketball

Raggiunti i primi due accordi per la futura sponsorizzazione della neonata società

Napoli Basketball, società costituenda che, attraverso l’APD Pontano Napoli ha presentato domanda per l’ottenimento della wild card per l’accesso al futuro Campionato Nazionale di Serie A di Sviluppo, è lieta di annunciare di aver raggiunto un importante accordo di sponsorizzazione con due primarie realtà imprenditoriali cittadine.

La Banca Popolare del Mediterraneo, autorizzata dalla Banca d’Italia con decreto del 23 dicembre 2010, si propone di essere un istituto di credito vicino alle esigenze del territorio e alle realtà imprenditoriali campane.
BPMed è la banca che nasce per realizzare un nuovo modo di “fare banca” proponendosi come un affidabile riferimento per il mondo imprenditoriale: industria, artigianato, agricoltura, turismo, servizi, associazionismo; per quello professionale, per la pubblica amministrazione, per le famiglie e per i consumatori.

Radio Kiss Kiss Napoli, la radio della città, nasce nel 1987, fondata da Antonio Niespolo. Da sempre punto di riferimento per i radioascoltatori campani, offre un ricco palinsesto che spazia dalla musica all’informazione, con particolare attenzione al mondo dello sport cittadino e nazionale. Proprio lo sport è diventato negli anni uno dei fiori all’occhiello dell’emittente: oltre al format Radio Goal, infatti, Radio Kiss Kiss Napoli ha stretto numerosi accordi che le hanno permesso di essere la radio ufficiale dei principali eventi sportivi presenti in città.

I due accordi di sponsorizzazione si perfezioneranno nel momento in cui la Federazione Italiana Pallacanestro ratificherà la concessione della wild card ed i contratti avranno durata biennale. Per la neonata società cestistica partenopea si tratta di un primo importantissimo passo per la realizzazione di un progetto che vede assoluti protagonisti, uniti da un unico intento, società, tifosi e sponsor.

Ufficio Stampa Napoli Basketball

Comments (0)

Intervista a Salvatore Calise su Kiss Kiss

Kiss Kiss Napoli

Kiss Kiss Napoli

Salvatore Calise intervistato da Valter de Maggio per Radio Kiss Kiss presenta i primi due sponsor del Napoli Basketball Srl

E’ possibile riascoltare l’intervista cliccando sul riquadro “Le nostre interviste”.

Comments (1)

NAPOLI BASKETBALL:chiesta la wild card per la serie A di Sviluppo

Napoli Basketball

Da un’idea di Salvatore Calise nasce ufficialmente il Napoli Basketball srl per riportare il basket di vertice a Napoli.

La neonata società ha trovato l’accordo con l’APD Pontano

Il grande basket tornerà a Napoli. Dopo le recenti delusioni qualcosa si muove per riportare la pallacanestro di vertice in città. Salvatore Calise, da sempre impegnato nel mondo della comunicazione radiotelevisiva, ha fatto partire un mese fa l’Iniziativa popolare per la Rinascita del Basket a Napoli. Il progetto nasce da un attento esame della situazione, proponendosi come primo esempio di reale fusione di tutte le componenti in grado di garantire la vita, anzi, il successo del club.


NAPOLI BASKETBALL srl
, sarà il nome della nascente società di capitali che raccoglierà l’eredità dalla ventennale esperienza dell’APD Pontano Basket Napoli, che continuerà a gestire il reclutamento e l’organizzazione del settore giovanile,fondamentale per la proiezione a lungo termine dell’intero progetto attraverso la satellite Basketlandia. La scelta del nuovo nome è avvenuta attraverso un sondaggio condotto via web tra i tifosi. L’acquisizione dei diritti sportivi per il Campionato Nazionale di Serie A di Sviluppo, rappresenta  il percorso obbligato per riportare la città di Napoli ai massimi livelli nazionali nel più breve periodo di tempo. La formalizzazione della richiesta con relativo esborso della tassa d’ingresso è stata inoltrata in data odierna secondo i tempi ed i modi indicati dalla Federazione Italiana Pallacanestro.

NAPOLI BASKET SUPPORTERS CLUB. Il progetto per la rinascita del basket a Napoli è rivoluzionario nell’ambito del panorama cestistico napoletano e si basa sulla fondazione di un CLUB di supporto formato da almeno mille soci che versano una quota di 100 euro ciascuno, ricevendo in cambio l’abbonamento al campionato in un settore totalmente dedicato ed esclusivo, gadget identificativi, benefit derivanti dall’azione interna al club oltre a quelli offerti dagli sponsor, eleggono un loro rappresentante che entra nel direttivo della società. Il club dei tifosi avrà vita autonoma rispetto alla società e il membro rappresentativo del club che farà parte del consiglio direttivo, cambierà di anno in anno. Al club verrà data una connotazione sociale, oltre che di supporto, che si esprime con la partecipazione alla vita del Napoli Basketball, ma anche con una serie di iniziative collaterali per la promozione sportiva in genere. Tutte le attività sopra descritte saranno svolte in diretto riferimento agli scopi sociali del Napoli Basketball, coordinate dallo stesso e finalizzate a supportare la società nel suo complesso. L’adesione al club avviene mediante sottoscrizione e tutte le spese e i proventi legati al club verranno documentate e rese disponibili attraverso un’apposita sezione del nuovo portale web della società (www.napolibasketball.it) attualmente in fase di costruzione.


POOL DI SPONSOR:
sottoscrivono un contratto almeno biennale, usufruendo di una promozione al marchio che va ben oltre l’evento sportivo, potendo contare da subito, non solo sulla presenza garantita di almeno 1000 tifosi (iscritti al SUPPORTERS CLUB) durante le gare di campionato, ma anche dei numerosi mesi di lancio dell’operazione, oltre che della importantissima interazione commerciale con il SUPPORTERS CLUB. Esprimono anch’essi un loro rappresentante che entra direttamente nel consiglio direttivo della società. La presenza di un pubblico di almeno 1000 persone già all’inizio del campionato, i benefit da dare ai soci del club, l’interazione anche promozionale tra gli sponsor garantiscono un ritorno di immagine di assoluto rilievo.

PER LA PRIMA VOLTA, IL CONSIGLIO DIRETTIVO DI UNA SOCIETÀ SPORTIVA VEDE LA PRESENZA DECISIONALE IMPORTANTE DI TIFOSI E SPONSOR.

Ufficio Stampa Napoli Basketball

Pagina 1 di 1212345»10...Last »

-->