Comments (0)

Prende il via la sfida in semifinale fra Caserta e Milano

Prenderà il via mercoledì 2 giugno, la serie di semifinale tra Olimpia Milano e Juve Caserta, una sfida che tra la fine degli anni ’80 e l’inizio degli anni ’90 ha scritto pagine importanti e storiche della pallacanestro italiana. La formazione casertana è tornata a disputare la postseason quest’anno dopo una lunga assenza che durava dalla stagione 1991/1992 quando i campani furono eliminati ai quarti di finale dalla Scavolini Pesaro (2-1 per i marchigiani), un solo anno dopo aver conquistato l’unico Scudetto a oggi vinto dai bianconeri proprio al Forum contro la Philips di coach Mike D’Antoni, infliggendo ai milanesi l’unica sconfitta casalinga della stagione nella decisiva gara5 con la serie in parità sul 2-2. In altre due occasioni Milano-Caserta è stata Finale Scudetto con il doppio trionfo dei biancorossi nelle stagioni 1985/1986 (2-1 per l’Olimpia) e 1986/1987 (3-0 per i ragazzi di coach Dan Peterson).
Le due formazioni si presentano a questo appuntamento forti del 3-0 con cui hanno superato i rispettivi avversari nei quarti di finale: Caserta ha avuto la meglio sulla Lottomatica Roma, settima forza al termine della regular season, mentre Milano ha battuto la Sigma Coatings Montegranaro, sesta alla fine della stagione. AJ e Pepsi sono le due migliori squadre alla voce rimbalzi dell’intera Serie A al termine della stagione regolare: Milano è prima con 35.96 rimbalzi conquistati di media a gara, mentre la Juve è seconda con 34.79.
Ecco il programma completo della serie di semifinale tra Armani Jeans Milano e Pepsi Caserta. Tutte le gare della serie saranno trasmesse in diretta su SkySport.

GARA1

Mercoledì 2 giugno ore 20.30 PalaMaggiò

GARA2

Venerdì 4 giugno ore 20.30 PalaMaggiò

GARA3

Domenica 6 giugno ore 20.30 Mediolanum Forum

EV. GARA4

Martedì 8 giugno ore 20.30 Mediolanum Forum

EV. GARA5

Giovedì 10 giugno ore 20.30 PalaMaggiò

Comments (1)

CIRILLO A VILLAGE BASKET: “IL COLLANA NAPOLI PRONTO A RACCOGLIERE LA SFIDA PER IL RILANCIO DELLA PALLACANESTRO A NAPOLI”

Già pronti gli accordi con grosse realtà imprenditoriali. Puntiamo al “doppio salto”. D’Alterio: “La serie B un grosso risultato per la nostra città”. Fucile: “Giusto ripartire dal basso”

Il presidente del Collana Basket, avv. Antonio Cirillo e quello del Mediocasa Giugliano, Andrea D’Alterio, insieme al presidente regionale della FIP Campania, Manfredo Fucile, sono intervenuti negli studi di Village Basket. Queste le loro dichiarazioni:

Il Collana Napoli

Avv. Cirillo: “Siamo impegnati sul campo nel tentare di portare il Collana in serie B, ma in questo momento siamo impegnati anche sul piano della raccolta dei consensi e della ricerca delle risorse attorno alla società. Siamo soprattutto impegnati nel voler portare a tutti i costi a Napoli il titolo di serie B dal quale partire per tutti i nostri progetti futuri. Abbiamo ottenuto dal Comune di Napoli la possibilità di giocare al PalaBarbuto. La nostra è una società che nasce nel cuore della città di Napoli e, per motivi legati agli impianti, costretta a girare in vari palazzetti dello sport. Il fatto di ritornare a giocare a Napoli ci emoziona tantissimo, perché significa voler rappresentare la città. Il nostro obiettivo è dare a Napoli una via, sulla quale lavorare, per riportarle il grande basket. Pensiamo di poter organizzare il nostro piano sulla base di un “doppio salto” che prevede la possibile promozione in Serie B, attraverso i playoff ormai alle porte, oppure tramite un ripescaggio e da qui, con le risorse che stiamo raccogliendo, puntare ad una promozione nella serie superiore in un periodo di tempo abbastanza ravvicinato. Noi abbiamo l’obiettivo di dare a Napoli un movimento di basket da ritenere “capofila” per la città. Non abbiamo la velleità di voler promettere risultati che non siamo in grado di raggiungere. Noi sappiamo che nella nostra città, per motivi economici, ma anche per l’attuale situazione generale del mondo del basket, non è possibile assicurare una squadra di primo livello. La massima serie per Napoli è un sogno. Noi vogliamo lanciare la nostra sfida attraverso un progetto che presuppone il riavvicinamento dei tifosi, la raccolta delle risorse e il raggiungimento dei risultati. Abbiamo raccolto i primi consensi alla nostra iniziativa. Noi non possiamo aspettarci che arrivi da altre città d’Italia un titolo di serie A, né dalle province circostanti della Campania. Noi siamo una società di Napoli e l’obiettivo è quello di volersi porre come vessillo del basket in città. L’ambizione c’è, il desiderio di portare la pallacanestro a Napoli è fortissimo e gli sponsor ci sono. Non sono ancora autorizzato a fare nomi perchè attendiamo l’esito dei playoff. Abbiamo già due contratti stipulati con grosse realtà imprenditoriali napoletane e nazionali che ci hanno dato appoggio, ma tutto è subordinato al raggiungimento del risultato della serie B. Mi riservo di dare notizia su questi accordi al termine dei playoff. Si tratta di imprenditori locali che ci potranno garantire risorse indispensabili e più che sufficienti”.

Mediocasa Giugliano

Andrea D’Alterio: “Vogliamo con tutte le nostre forze raggiungere la promozione in Serie B perché sarebbe un grande risultato per la nostra città. La partita con il Pontano di domenica prossima sarà una grande festa, avremo la possibilità di vedere i valori dello sport ai massimi livelli. L’attesa èemozionante. Portare la squadra in serie B in tre anni è un risultato di grande prestigio per il nostro comprensorio e per questo faccio appello a tutti gli sportivi perché vengano tutti al Palazzetto di Casacelle a sostenere la nostra città, ancor prima che la nostra squadra. I progetti sportivi devono partire dal basso. Così come avveniva tanti anni fa, i giocatori si devono identificare con la città e devono fungere da esempio per la base e per i giovani. Se c’è la passione per far ripartire un progetto, come può essere quello del Collana, le amministrazioni dovrebbero fare di tutto per alimentarle e sostenerle”.

Manfredo Fucile

Manfredo Fucile: “So che l’avvocato Cirillo si sta muovendo per tempo per pianificare un progetto che possa dare l’opportunità alla città di Napoli di riavere il basket. L’iniziativa del Collana è da guardare positivamente e, per questo, al progetto va il mio plauso. Sono sempre stato convinto che sia giusto ripartire dal basso. Va seguito l’esempio di Brindisi che per quasi trent’anni ha vagato nelle serie minori ed ora ha raggiunto un grande risultato. Riguardo alle voci provenienti da Sant’Antimo e Scafati, non mi sono ancora chiari alcuni scenari, in particolare su chi possa avere la leadership in questo progetto”.

Comments (0)

FINAL 8 COPPA ITALIA: MONTEPASCHI SIENA – CANADIAN SOLAR BOLOGNA 83-75

Lega basket

Ad Avellino Montepaschi Siena batte Canadian Solar Bologna per 83-75 e si aggiudica per il secondo anno consecutivo la Coppa Italia.

Questa la cronaca della partita:  il primo tiro è di Maggioli che sbaglia, imitato da Eze sul fronte opposto. Hurd firma il 2-0 Virtus dopo 1’20 di gioco. Mani fredde all’avvio, 1/8 complessivo nei primi 3 minuti. Siena sblocca il punteggio dalla lunetta con Stonerook che fa 2/2 e pareggia dopo 3’30. Hurd segna, poi recupera palla sulla rimessa dal fondo Siena, quindi Moss porta Bologna sul 6-2. Sato fa saltare Hurd e mette la tripla, passi di Collins e 2° fallo di Maggioli che manda Mc Intyre ai liberi per il tradizionale 2/2 che porta avanti Siena per la prima volta a metà primo quarto. Coach Lardo chiama il primo time out su una palla persa di Moss, la 5° per la Canadian Solar. Hawkins segna, la Virtus mette Fajardo e Prato, lo spagnolo realizza sulla sirena dei 24” dopo quasi 4 minuti di digiuno. Primo errore senese dalla lunetta: è di Hawkins, che si ripete col secondo libero. Grande tap out di Sato sull’errore di Mc Intyre, poi Stonerook segna un canestro ad alto coefficiente di difficoltà. Sanikidze x Hurd, 2 falli di Prato. Tre punti Mc Intyre, Montepaschi avanti 14-8. Replica Koponen con la prima tripla Virtus, poi lascia l’ultimo minuto del quarto a Collins. Mc Intyre sbaglia un libero dopo 27 consecutivi in 2 Coppe Italia, Collins mette 3 punti. Il ferro beffa Sato, ma Marconato prende il rimbalzo e Sanikidze fa il 2° fallo. 0/2 del centro Montepaschi, 21 secondi per Bologna, Collins rischia grosso perdendo palla ma Siena non segna il tiro allo scadere: 15-14 per la Montepaschi dopo 10 minuti. 4/14 per Siena e 5/10 nei liberi, 6/12 per Bologna mai in lunetta, con 7 palle perse.

Il secondo quarto si apre col 3° fallo di Prato, debutta nel match Vukcevic. Sbaglia Zisis, idem Vukcevic, sull’attacco Siena anche Collins sale a 2 falli. 2/2 Sato, poi canestro di Moss. Entra anche Lavrinovic, tripla di Domercant, sbaglia in entrata Vukcevic, un assist di Sato manda a canestro Lavrinovic e la Virtus ricorre al time out sul 16-22 dopo 2’20 del quarto. Tap nin vincente di Sanikidze, Zisis attacca Collins e segna, Fajardo perde palla, Domercant e Moss sbagliano da 3, Ress su rimbalzo in attacco, risponde Collins da 3 ben servito da Vukcevic quando siamo a metà tempo. Ancora Zisis, fallo di Domercant sul tiro da 3 di Vukcevic. Triplo cambio di Lardo, rientrano Maggioli, Koponen, Hurd. Vukcevic non fallisce l’occasione del -4, ma Stonerook realizza da 3 punti. Maggioli fa il 3° fallo su un blocco offensivo e viene fischiato tecnico a Lardo. ½ per Domercant, poi il fallo in attacco è sanzionato a Eze, anche per lui 3 falli. Maggioli sbaglia da 3, Domercant da 2, Maggioli segna contro Marconato. Hawkins trova il corridoio nell’area avversaria per il 34-26. 2 minuti a metà gara, Domercant dalla lunetta fa ½ e lascia a Mc Intyre. Hurd sbaglia un tiro comodo, ma recupera il rimbalzo. Moss trova la penetrazione nell’area senese, in lunetta Zisis ½. Moraschini subisce fallo da Stonerook, Moss riduce le distanze, ma Hawkins replica prontamente. One man show di Koponen che segna da 3 punti e il 33-38 è stampato sul tabellone a metà gara. 48-24 la valutazione a favore Montepaschi che ha 12/27 al tiro e 10/18 nei liberi contro 13/27 e 3/3. 11 le perse Virtus contro 6 Siena, che guida anche nei rimbalzi 18-14.

Fajardo va a segno nel primo possesso dopo la pausa, sbaglia Mc Intyre da 3, tap out di Hurd sull’errore di Moss, poi perde Koponen imitato da Hawkins. Fajardo costringe al secondo fallo Stonerook e fa 2/2, ma Stonerook risponde col 40-37. ½ di Hurd, Virtus più efficace in area in questo avvio. Sato segna da 3 punti, Hawkins guadagna e segna 2 liberi, time out Bologna. Mc Intyre scippa Collins e manda a canestro Hawkins, break Montepaschi che va a +9. 3° fallo di Stonerook.2 errori di Hurd, 1 rimbalzo in attacco di Mc Intyre, ma Siena non riesce a capitalizzare. Moss segna, 40-47 a metà quarto, ancora Moss, stavolta da 3, per lui 13 punti, in questo momento è top scorer della gara. Fallo di Moss sul tiro da 3 di Sato, che fa l’en plein dalla lunetta. Collins sfiora la tripla allo scadere dei 24”, 3 minuti da giocare, sbaglia Koponen da 3, il rovesciamento di fronte vede Domercant firmare il +9 e il +12 in sequenza. Lieve infortunio a Vukcevic che rimane in campo, fallo in attacco di Lavrinovic dopo il minuto di sospensione Virtus. Segna Sanikidze, ultimo minuto 3° quarto, assist Lavrinovic per Carraretto, tripla di Vukcevic, replica Carraretto con un 3 punti, 10 minuti al termine, 60-48 Siena.

Stonerook va in lunetta per l’1/2 di apertura dell’ultimo periodo, Moss segna con l’aggiuntivo per il -10. Moss difende forte su Hawkins che sbaglia, passi di Sanikidze che poi recupera e Maggioli chiude un’azione in velocità delle V nere. Stonerook ha spazio e segna da 3. Sanikidze non riesce a segnare su rimbalzo offensivo e Stonerook va a schiacciare il 66-53 al 33°. Collins sbaglia da 3 allo scadere, Eze realizza da sotto, massimo vantaggio Siena, Moss non mette la tripla. 5’35 da giocare, time out Lardo, 16 punti di Moss, 15 di Stonerook, ma Siena tira col 61% da 2 contro il 52% Bologna. Koponen, poi uno Stonerook monumentale imbecca Eze per il 70-55. Moraschini difende bene su Hawkins, Koponen mette la tripla per 2 volte di seguito, -10 a 3 minuti. Siena fa infrazione di 8 secondi, pronto time out di Pianigiani. 3° fallo di Sato, assist di Koponen, fallo di Eze (4°) su Sanikidze. Bonus per Siena, Koponen penetra e scarica per Maggioli che segna 3 punti, -7 a 2’15. 2 rimbalzi consecutivi in attacco di Eze si chiudono con un canestro, fallo di Hawkins su Prato a 1’38 per il 2/2 del -7. Quintetto piccolo per la Virtus con Moss per Maggioli. Fallo di Koponen su Stonerook a metà campo, 2/2 del senese, fuori Eze, entra Zisis per rispondere alla mossa di Lardo. Rimbalzo in attacco di Prato per altri 2 punti, entriamo nell’ultimo minuto, la Montepaschi perde palla a 49 secondi ma ha 7 punti di vantaggio. In lunetta Moss per il -5 a 39”. Rimessa lunga per Hawkins, fermato fallosamente da Collins. 2/2, poi Collins sbaglia un’entrata che sembrava già fatta, poi commette fallo su Stonerook che va in lunetta a 30” e arriva a 19 punti. Koponen fa 72-79, ancora 20 secondi. Bologna ferma il cronometro, ma Sato non sbaglia. Tripla di Koponen, passi Mc Intyre e rimessa Virtus a 9 secondi, ma Siena recupera sulla rimessa, ancora Sato in lunetta 2/2, esce Stonerook per l’ovazione del pubblico e il titolo di MVP. Finisce 83-75, la Montepaschi Siena vince la Coppa Italia 2010.

Comments (0)

FINAL 8 COPPA ITALIA: PEPSI CASERTA – CANADIAN SOLAR BOLOGNA 78 – 88

Si è disputata la prima gara delle Final Eight di Coppa Italia di basket e subito una delle squadre favorite viene eliminata dal torneo. Il primo match fra Pepsi Caserta e Canadian Solar Bologna vede infatti uscire vittoriosi i felsinei col punteggio di 78-88. Pepsi positiva solo nel primo quarto e parzialmente nel secondo. Poi è solo Virtus, che ha saputo ingabbiare il gioco dei bianconeri di Caserta. Protagonisti del match Koponen, Prato e Hurd. Per Caserta male Di Bella (6 palle perse), si salvano solo Hite e Michelori.

Bologna giocherà in semifinale alle ore 18 sabato contro la vincente del match fra Avellino e Milano.

Comments (0)

AVELLINO: AL VIA LE FINAL EIGHT DI COPPA ITALIA

Con la conferenza stampa di inaugurazione, ripresa in diretta dalle telecamere di Sky, si aprono ufficialmente le Final Eight 2010 che, domenica 21 febbraio, decreteranno la squadra vincitrice della Coppa Italia di basket.
Al Paladelmauro è tutto pronto per accogliere le otto squadre che si contenderanno il trofeo.
Si parte domani, giovedì 18 febbraio, alle ore 18, con la prima sfida che vedrà di fronte la Pepsi Caserta e Canadian Solar Bologna. Alle 20.30 esordio per i padroni di casa dell’Air, che affronteranno nei quarti di finale l’Armani Milano.
L’evento, che dopo undici anni torna in una città del Sud (nel 2000 le Final Eight, alla loro prima edizione, si disputarono a Reggio Calabria), è stato accolto con un grande entusiasmo da tutta la provincia di Avellino.
Sulle gradinate del Paladelmauro si prevede il tutto esaurito: sono andati a ruba i mini-abbonamenti per assistere alle sette gare in programma ed anche la vendita dei tagliandi giornalieri procede a gonfie vele.
Intanto, dopo i primi due quarti di finale, domani sera, a partire dalle 23.30, la società “Felice Scandone” ha organizzato una serata di gala che si terrà nello splendido scenario dell’Abbazia di Loreto, nel comune di Mercogliano.
La disponibilità dell’Abate di Montevergine, mons. Beda Paluzzi, che non ha esitato a concedere la “Sala degli Arazzi” per  l’allestimento del buffet, testimonia come il clima Final Eight, in provincia di Avellino, abbia contagiato davvero tutti.
Mai, nella sua storia secolare, l’Abbazia di Loreto aveva aperto le porte delle sue preziose sale interne nelle ore notturne per un evento di tale portata.
La giornata inaugurale delle Final Eight, come era prevedibile che fosse, sarà densa di appuntamenti.
Sempre domani, alle 13, nei locali di Villa Amendola, si svolgerà il saluto istituzionale di benvenuto del sindaco di Avellino, Giuseppe Galasso, e dell’intera amministrazione comunale, ai dirigenti della Lega Basket e delle società partecipanti, cui seguirà un rinfresco a base di prodotti tipici dell’Irpinia..

FINAL EIGHT 2010

Con la conferenza stampa di inaugurazione, ripresa in diretta dalle telecamere di Sky, si aprono ufficialmente le Final Eight 2010 che, domenica 21 febbraio, decreteranno la squadra vincitrice della Coppa Italia di basket.

Al Paladelmauro è tutto pronto per accogliere le otto squadre che si contenderanno il trofeo.
Si parte  giovedì 18 febbraio, alle ore 18, con la prima sfida che vedrà di fronte la Pepsi Caserta e Canadian Solar Bologna. Alle 20.30 esordio per i padroni di casa dell’Air, che affronteranno nei quarti di finale l’Armani Milano.
L’evento, che dopo undici anni torna in una città del Sud (nel 2000 le Final Eight, alla loro prima edizione, si disputarono a Reggio Calabria), è stato accolto con un grande entusiasmo da tutta la provincia di Avellino.
Sulle gradinate del Paladelmauro si prevede il tutto esaurito: sono andati a ruba i mini-abbonamenti per assistere alle sette gare in programma ed anche la vendita dei tagliandi giornalieri procede a gonfie vele.
Intanto, dopo i primi due quarti di finale, stasera, a partire dalle 23.30, la società “Felice Scandone” ha organizzato una serata di gala che si terrà nello splendido scenario dell’Abbazia di Loreto, nel comune di Mercogliano.
La disponibilità dell’Abate di Montevergine, mons. Beda Paluzzi, che non ha esitato a concedere la “Sala degli Arazzi” per  l’allestimento del buffet, testimonia come il clima Final Eight, in provincia di Avellino, abbia contagiato davvero tutti.
Mai, nella sua storia secolare, l’Abbazia di Loreto aveva aperto le porte delle sue preziose sale interne nelle ore notturne per un evento di tale portata.
La giornata inaugurale delle Final Eight, come era prevedibile che fosse, sarà densa di appuntamenti.
Sempre oggi, alle 13, nei locali di Villa Amendola, si svolgerà il saluto istituzionale di benvenuto del sindaco di Avellino, Giuseppe Galasso, e dell’intera amministrazione comunale, ai dirigenti della Lega Basket e delle società partecipanti, cui seguirà un rinfresco a base di prodotti tipici dell’Irpinia.
Comments (0)

PARTE LA PREVENDITA PER LE FINAL EIGHT DI COPPA ITALIA

La S.S. Felice Scandone comunica che dal 10 febbraio saranno messi in vendita online i mini abbonamenti valevoli per la Final Eight 2010. La vendita dei mini abbonamenti online è prevista solo per i settori di Curva, Tribune Montevergine e Terminio superiori, con un costo di commissione di 2 euro. L’acquisto sarà possibile accedendo al sito ufficiale del club biancoverde www.scandonebasket.it. Cliccando il link della manifestazione, si accederà all’homepage di finaleight2010.it dove ci sarà una sezione dedicata alla biglietteria online.

Giovedì 11 febbraio alle ore 14.00, invece, inizierà la prevendita dei biglietti e dei mini abbonamenti al botteghino del PaladelMauro. Questi gli orari di apertura al pubblico: dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.30.
La vendita dei mini abbonamenti terminerà mercoledì 17 febbraio alle ore 20.00.
Ecco i prezzi degli abbonamenti:
Parterre Montevergine / Termino: euro 300
Tribune superiori Montevergine / Terminio: euro 100
Curve Nord/ Sud: euro 40
Questi sono, invece, i prezzi dei biglietti per i vari settori nelle prime tre giornate della Final Eight:
Parterre Montevergine/ Terminio: euro 120
Tribune superiori Montevergine/ Terminio: euro 40

Curve Nord/ Sud : euro 20
I biglietti per la Finale;
Parterre Montevergine/ Terminio: euro 150
Tribune superiori Montevergine/ Terminio: euro 50
Curve Nord/Sud: euro 30

Comments (0)

COPPA ITALIA: LE FINAL EIGHT AD AVELLINO

Adesso è ufficiale: le Final 8 di Coppa Italia siano state assegnate ad Avellino. Un importante successo per il club di Ercolino che ora è atteso da un tour de force non indifferente per organizzare questa importantissima kermesse cestistica, visto che ormai manca meno di un mese all’inizio della competizione.

Le final eight si disputeranno dal 18 al 21 febbraio e vedranno protagoniste Montepaschi Siena (prima classificata), Pepsi Caserta (seconda), Armani Jeans Milano (terza) e NGC Cantù (quarta) che rappresentano le quattro teste di serie del tabellone, alle quali si aggiungono Canadian Solar Bologna (quinta), Air Avellino (sesta), Sigma Coatings Montegranaro (settima) e Angelico Biella (ottava).

Questi gli accoppiamenti sorteggiati:

MONTEPASCHI SIENA – SIGMA MONTEGRANARO

NGC CANTU’ – ANGELICO BIELLA

ARMANI J. MILANO – AIR AVELLINO

PEPSI CASERTA – CANADIAN SOLAR BOLOGNA

Lo scorso anno il trofeo è stato conquistato dal Montepaschi Siena.

GC

Pagina 1 di 21

-->