Comments (0)

Finali U17 Femminili, S. Martino di Lupari campione d’Italia. Gymnasium Napoli battuta 66-60

Sara Bocchetti

Le “Lupe” giallo nere di San Martino di Lupari, centro abitato del padovano che conta non più di 11.000 abitanti, si sono laureate campionesse d’Italia della categoria Under 17 Femminili, al termine della splendida finale vinta contro la Gymnasium Napoli per 66-60. La partita si è decisa negli ultimi minuti, dopo che la squadra veneta era riuscita a contenere il tentativo di fuga avversario chiudendo i primi due quarti con 3 soli punti di disavanzo. La miglior marcatrice della partita è stata Francesca Dotto con 24 punti, 10 nel solo primo quarto. Con lei nel quintetto ideale delle Finali anche la gemella Caterina (le due sono rimaste in campo per 80’ complessivi), Ashley Ravelli (Biassono), Sara Bocchetti (Napoli) e Francesca Minali (Lussana Bergamo).

La cronaca – L’avvio è contratto per entrambe le squadre, la posta in palio è alta e la stanchezza accumulata nei giorni scorsi difficile da smaltire. Il primo vantaggio significativo lo prende Napoli (19-13) trascinata da una Bocchetti inarrestabile: la reazione di San Martino di Lupari non si fa attendere ma la protagonista della rimonta è Simonetto che realizza 9 punti in 10’ e permette alle venete di mettere il naso avanti sul 21-23 (tripla di Francesca Dotto al 13’).

Bocchetti e Ferretti con un canestro di pregevole fattura fanno segnare un altro break (30-25) ma la risposta di San Martino di Lupari non si fa attendere. All’intervallo lungo si arriva in una situazione di sostanziale parità ma l’alto punteggio (38-35) lascia intendere la spettacolarità di un confronto nel quale improvvisamente gli attacchi iniziano a dominare le difese.

Nel terzo quarto la musica non cambia: da una parte le accelerazioni delle sorelle Dotto ben supportate dal resto della squadra, dall’altra le invenzioni di Bocchetti e il lavoro a 360 gradi di Orazzo. Dal 42-41 per Napoli al 50-52 per San Martino a segno vanno solo Bocchetti, Orazzo e le sorelle Dotto, la partita resta bellissima e vibrante. Alla fine del terzo periodo San Martino è avanti di 4 (54-50), 46 dei 54 punti li hanno messi Simonetto (15) e le sorelle Dotto.

E’ ancora Francesca Dotto a segnare la sospensione del 56-52 al 32’, le percentuali scendono inesorabilmente e nei primi 5 minuti dell’ultimo periodo il parziale è di 2-2: la tripla frontale di Gemini scuote Napoli (56-55), a 4 minuti dall’ultima sirena San Martino è avanti di 3 grazie alla penetrazione di Costacurta. La tripla decisiva, neanche a dirlo, porta la firma di Francesca Dotto: dal -6 Napoli prova a risalire con il canestro dall’arco di Gemini ma la mano di Caterina Dotto dalla lunetta non trema a può partire la festa del folto pubblico di San Martino di Lupari accorso a Bolsena.

Alla fine applausi per tutti anche dallo sportivissimo tifo della Gymnasium. Una finale meravigliosa a coronamento di una manifestazione impeccabile dal punto di vista organizzativo.

Gymnasium Napoli-San Martino di Lupari 60-66 (38-35)
Napoli: Orazzo 5, Scala 4, Buonomo, D’Avolio 6, Ferretti 11, Tesone, Gallo, Scala 3, Negri, Bocchetti 23, Gemini 8, Fedele. Coach: Belfiore.
San Martino: Olivetto, Fassina 4, Dotto C. 15, Morao 2, Costacurta 2, Sbrissa 4, Mognollo, Zanollo, Scapin, Dotto F. 24, Lison, Simonetto 15. Coach: Fior.

Classifica finale
1° San Martino di Lupari
2° Gymnasium Napoli
3° Biassono
4° Lussana Bergamo

Ufficio Stampa FIP

Comments (0)

General Construction-COCONUDA, fine del sogno

Tanya Broring

La General Construction Coconuda cede in gara-2 a Porto San Giorgio e deve salutare i play-off uscendo però fra gli applausi del proprio pubblico. Si segna davvero pochissimo nel primo quarto, troppi errori da una parte e dall’altra, con molte palle perse ma buone difese. Napoli sembra riuscire a tenere bene la romena Mandache ma in attacco la palla proprio non vuole entrare. Solo la Gelfusa trova la retina ed il primo quarto vede le marchigiane avanti di uno (7-8). Nel secondo copione la musica è la stessa, ma le marchigiane sono più razzenti sulle palle vaganti ed aggiustano la mira, con la Mandache che piazza i suoi primi punti e con il vantaggio di poter smuovere il punteggio dalla lunetta. Napoli per larghi tratti non riesce a mettere canestri facili sbagliando davvero troppo, così Porto San Giorgio ha vita facile ed allunga sul 24-17 all’intervallo lungo. La Gymnasium non riesce proprio a ritrovarsi neanche nel terzo quarto con solo la Bocchetti che prova a dare scossoni con ottime iniziative in attacco ma quando anche la Zanardi comincia a bruciare la retina le cose per Napoli si mettono davvero male. Le napoletane vengono ricacciate indietro ad ogni tentativo di riavvicinamento dalle marchigiane che si confermano squadra-corazzata. Il tempo scorre ed il distacco rimane pressochè inalterato, anzi, la Gruppo Sistemi allunga grazie al duo Zanardi-Mandache mentre dall’altro lato del campo la Scimitani sbaglia troppo e la Broring si accende solo a sprazzi. L’ultimo quarto in pratica è una passerella per chi ha giocato meno. Il match finisce 56-41, Porto San Giorgio va in semifinale, ma bisogna fare comunque tanti applausi alla General Construction Coconuda Napoli che ha condotto una bella stagione, ha giocato ottimi play-off ed ha visto le sue giovani maturare diventando i migliori prospetti per il futuro.

Jacopo Giove – Ufficio Stampa Gymnasium

Comments (0)

General Construction-COCONUDA, non basta una grandissima gara

La General Construction Coconuda gioca un match intenso e spettacolare ma deve arrendersi contro una corazzata come Porto San Giorgio. Napoli parte come meglio non si potrebbe. La Cupido colpisce subito dall’arco dei 6,25 e coadiuvata dalla Gelfusa permette alle partenopee di piazzare un break di 7-0. Porto San Giorgio però risponde con la incontenibile Mandache e la Filippetti impattando subito. La Scimitani è presente come sempre a rimbalzo ed anche precisa in lunetta, così come la Bove che piazza una tripla, imitata subito dalla Gelfusa per il 15-9 al 7’. La Mandache è però difficile da tenere in difesa riportando sotto le marchigiane che chiudono comunque il quarto sul -4 (13-17). Il secondo parziale vede ancora la Bove con la mano calda ed altra bomba a bersaglio, e dopo un canestro della Scimitani anche la Bocchetti colpisce da lontano per il +10 (27-17 al 13’). Porto San Giorgio è in difficoltà e si affida al suo asso, la romena Mandache che si carica la squadra sulle spalle e piazza punti importanti rimettono in carreggiata le marchigiane portandole al -6, ma dall’altro lato c’è una Emilia Bove scintillante che all’intervallo è già in doppia cifra (quindici punti, due in meno della Mandache) così come Napoli è avanti 40-31 grazie ad un canestro della Broring. L’inizio di terzo quarto vede però il prepotente ritorno delle ragazze di coach Ceccarelli, che con un parziale di 7-1 riportano in pratica il match in equilibrio. Anche la Broring piazza il suo primo canestro da tre punti, va in doppia cifra e ridà ossigeno a Napoli, che trova aiuto anche dalla panchina grazie alla Correra, ma è la Gomes a scrivere il nuovo -5 (48-43 al 26’). Stavolta è Napoli ad essere in difficoltà e Porto San Giorgio approfitta delle troppe palle perse dalle avversarie e si porta ad una sola lunghezza. La Bocchetti piazza la tripla del 51-48 ma la Zanardi riporta sotto la Gruppo Sistemi, che completa la rimonta in chiusura di periodo sul 54-54. Le padrone di casa ripartono ancora fortissimo dimostrando di essere una grande squadra e piazzano un break di 5-0, ma Napoli non molla e si riporta sotto (59-57 al 33’), prima di un altro miniparziale marchigiano (64-59 a metà dell’ultimo quarto). Ancora la Bocchetti riaccende la speranza dal perimetro (66-63 al 37’), si lotta su ogni pallone ma il canestro con aggiuntivo della Gomes sembra decidere tutto (71-65 al 39’), ma Napoli piazza un 4-0 di parziale grazie ad un cuore incredibile. A chiudere definitivamente i giochi però è ancora la Mandache, top-scorer del match con 27 punti, col match che si chiude sul 77-69. Napoli merita comunque un lungo applauso.

(Jacopo Giove – Ufficio Stampa Gymnasium)

Comments (1)

QUESTA SERA L’APPUNTAMENTO SETTIMANALE CON VILLAGE BASKET

Village Basket

“Village Basket” torna dopo la pausa pasquale con il suo ventiseiesimo appuntamento.  Il programma televisivo sul basket a 360° prodotto dalla Village Productions, andrà in onda stasera martedì 13 aprile  alle 21.30 su TeleCapriSport, ed in replica venerdì 16 alle ore 24, su TeleCapriSport e CapriEvent.

La trasmissione sarà condotta da Lucio Pengue e Titta Masi e come di consueto, spazierà su tutto il basket partenopeo e campano. Si parlerà di Lega A con le interviste rilasciate da Bucchi e Rocca nella loro recente apparizione al Palabarbuto, ma anche e soprattutto delle cosiddette serie minori che vedono più che mai protagoniste le squadre napoletane. maschili e femminili. A commentare in studio Gerald Daly, vicepresidente del Collana Napoli e Giuseppe Liguori, General Manager della Polisportiva Sant’Antimo.  Completa il parterre degli ospiti il giornalista sportivo Giuseppe Cacciapuoti.

E’ possibile intervenire inviando una email all’indirizzo:

Comments (0)

General Construction-COCONUDA, rimonta straordinaria ad Ancona

Rosa Cupido fra le protagoniste ad Ancona

La General Construction Coconuda Napoli compie l’impresa ed elimina Ancona dal tabellone playoff di serie A2. Rimonta di cuore quella delle ragazze di coach Anselmo che pagano forse l’emozione nei primi due quarti, non trovando mai la via del canestro, sbagliando troppo e subendo le iniziative della Sordi, coadiuvata dal buon gioco sotto canestro della Montecucco e della Vanin. Il +4 dell’andata sembra diventare quasi inutile quando a metà gara le doriche sono avanti di diciassette (33-16). Anche il terzo quarto vede sempre le marchigiane avanti, col distacco che oscilla sempre attorno alla dozzina di punti ma con Napoli che comincia a mostrare segni di risveglio in attacco, con la Scimitani che regge bene sotto le plance realizzando e catturando rimbalzi, come del resto anche la Gelfusa. Nell’ultimo quarto la rimonta è completa. La Cupido e la Broring si incendiano e mettono punti importanti, col distacco che si riduce piano piano fino al 57-53 finale. Lo scarto è lo stesso dell’andata quindi si deve giocare un supplementare. Cinque minuti non bastano, lo scarto è ancora lo stesso. Nel secondo supplementare Ancona crolla e Napoli vola, trascinata dall’entusiasmo e vincendo il supplementare di nove punti la Gymnasium chiude sul 72-57 qualificandosi ai quarti. Ad attendere la General Construction c’è Porto San Giorgio, ma adesso per le partenopee è solo tempo di festeggiare.

Jacopo Giove (Uff. Stampa Gymnasium Napoli)

Comments (0)

QUESTA SERA LA PUNTATA NUMERO VENTICINQUE DI VILLAGE BASKET

La XXV puntata di “Village Basket”, il programma televisivo sul basket a 360° prodotto dalla Village Productions, andrà in onda martedì 30 marzo alle 21.30 su TeleCapriSport, ed in replica venerdì 2 aprile alle ore 24, su TeleCapriSport e CapriEvent.

La trasmissione sarà condotta da Lucio Pengue e Titta Masi e come di consueto, spazierà su tutto il basket partenopeo e campano. Si parlerà di Lega A ma anche delle cosiddette serie minori che vedono protagoniste le squadre napoletane. Nel corso della trasmissione ci sarà spazio per approfondimenti, le interviste ed i filmati curati dalla redazione. A commentare in studio Pasquale Barbato guardia del Collana basket,l’avvocato Sandro Caccavale ex allenatore e figura storica del basket napoletano, Carmelo Prestisimone giornalista di Sky sport e de “Il Mattino”. Completa il parterre degli ospiti il giornalista sportivo Giuseppe Cacciapuoti.

E’ possibile intervenire in diretta contattando il num. tel. 081.0605490 oppure inviando una email all’indirizzo:

Comments (0)

QUESTA SERA L’APPUNTAMENTO CON VILLAGE BASKET

Village Basket

La XXIV puntata di “Village Basket”, il programma televisivo sul basket a 360° prodotto dalla Village Productions, andrà in onda stasera martedì 23 marzo alle 21.30 su TeleCapriSport, ed in replica venerdì 26 alle ore 24, su TeleCapriSport e CapriEvent. La trasmissione sarà condotta da Lucio Pengue e Titta Masi e come di consueto, spazierà su tutto il basket partenopeo e campano. Si parlerà di Lega A, del nuovo record negativo subito dalla NSB Napoli ad opera di Ferrara, ma anche delle cosiddette serie minori che vedono protagoniste le squadre napoletane. Nel corso della trasmissione ci sarà  spazio per approfondimenti, le interviste ed i filmati curati dalla redazione. A commentare in studio il presidente del Collana Napoli, avvocato Antonio Cirillo, il presidente del Mediocasa Giugliano Andrea D’Alterio e  Francesco Anselmo, coach della General Construction Coconuda. Completa il parterre degli ospiti il giornalista sportivo Giuseppe Cacciapuoti.

E’ possibile porre domande agli ospiti inviando una email all’indirizzo: [email protected]

Pagina 1 di 3123»

-->