Commenti (4)

NASCE LA NUOVA PALLACANESTRO NAPOLI

La città di Napoli avrà una squadra che la rappresenterà nel campionato di Serie B Dilettanti per la stagione sportiva 2010-2011. Dalla pluriennale esperienza del Collana Basket nasce la NUOVA PALLACANESTRO NAPOLI che disputerà il secondo campionato della Lega Nazionale Pallacanestro e che giocherà le partite interne al PalaBarbuto di Napoli.

Soci del nuovo sodalizio sono l’avvocato Antonio Cirillo, che è anche amministratore unico della Nuova Pallacanestro Napoli e Gerald Robert Daly, dirigente responsabile della neonata società. Sono attualmente in corso di acquisizione ulteriori quote di partecipazione da parte di nuovi soggetti, così come è in fase di completamento l’organigramma della struttura societaria.

Ufficio Stampa Nuova Pallacanestro Napoli

Share and Enjoy:
Commenti (0)

L’AIR AVELLINO FIRMA OMAR THOMAS

S.S. "Felice Scandone" Avellino

La S.S. Felice Scandone Air Avellino è lieta di annunciare di aver raggiunto l’accordo con Omar Abdul Thomas, giocatore statunitense con passaporto sloveno. Nato in America a Filadelfia il 25 febbraio 1982, è un’ala piccola alta 195 centimetri. E’ un giocatoreche si avverte in tutte le zone del campo. Abile nel trovare lo spiraglio per il canestro, Thomas fa delladifesa la sua caratteristica più importante.E’ cresciuto nella prestigiosa University of Texas El Paso. Una volta terminata l’università, dopoun provino con i Seattle Supersonics, gioca nella lega di sviluppo della NBA con gli Austin Toros. Approdato poi a mete più esotiche, gioca nella Repubblica Dominicana con la maglia dei Naco, ai Coca-Cola Tigers nelle Filippine. Arriva in Italia nell’agosto 2006 nella Coopsette Rimini per un periododi prova di dieci giorni. Qui disputa ottime amichevoli estive, convincendo lo staff biancorosso aconfermarlo fino al termine della stagione.Nell’estate 2008, dopo una parentesi con i francesi del Pau-Orthez, torna in Italia accordandosi con la Nuova Sebastiani Rieti, con cui debutta in serie A registrando a fine stagione una media di 11,5 puntie 5,7 rimbalzi per gara. L’anno successivo firma con Brindisi, formazione militante nel campionato di Legadue con lo scopo di centrare l’ambita promozione con la squadra pugliese. L’obiettivo viene centratoal primo colpo. Thomas chiude la stagione con una media punti di 18.3 e viene premiato con il titolo di Mvp del secondo campionato italiano di basket.

Share and Enjoy:
Commenti (1)

Una nuova grande sinergia per il basket napoletano

Progetto Vivibasket

Nasce a Napoli una grande sinergia tra il Progetto VIVI BASKET, la Flegrea Basket, la Partenope Basket ed il C.B. Pianura. A queste società si andranno ad aggregare altre realtà che in questo momento stanno già collaborando con le singole società creando un nucleo di grande spessore tecnico ed organizzativo per il basket napoletano. Questo accordo è stato raggiunto grazie alla volontà dei Presidenti, Pietro Mangiapia, Carmine Scotti, Peppe Gallo e Roberto di Lorenzo, di confrontarsi per mettere le loro esperienze (150 anni di vita nel basket…) a disposizione dei giovani atleti: i veri protagonisti di questo accordo!

L’obiettivo centrale è la crescita integrata degli atleti, dal punto di vista mentale, tecnico e fisico.

Si metterà a disposizione dei ragazzi napoletani uno staff di eccellenza coinvolgendo dirigenti, tecnici, formatori, psicologi e medici. Il Responsabile della Metodologia e della Didattica dell’allenamento sarà il Professore Franco Savy, una delle maggiori autorità in campo nazionale. Con lui collaboreranno 16 tecnici nelle differenti società per svolgere un lavoro coordinato per la crescita ottimale degli atleti.

Quest’accordo vuole partire dalla base per sviluppare Progetti nel sociale e nel settore agonistico, ponendo al centro la formazione diretta dei quadri tecnici e dirigenziali offrendo la propria collaborazione alla Federazione Italiana Pallacanestro.

Si partirà dalle squadre giovanili che disputeranno 14 campionati giovanili di Eccellenza e Regionali e dalle squadre Senior di C della Partenope e di D del C.B. Pianura, in cui troveranno ampio spazio i giovani. Non si vuole parlare di Serie A ma costruire una solida base di atleti che possano un domani costituire il nucleo su cui far realizzare il sogno che è nel cuore di tutti i napoletani che amano il basket: il ritorno sulle grandi scene nazionali!

In questa ottica le varie componenti collaboreranno con gli Enti Locali per lo sviluppo di Progetti che diano nuovo respiro al Basket napoletano di base, con la speranza che si riescano a rendere disponibili nuovi e vecchi impianti sportivi della città di Napoli.

Share and Enjoy:
Commenti (0)

LA PEPSI CASERTA RINNOVA CON JUMAINE JONES

Jumaine Jones in azione

La Pepsi Juvecaserta comunica di aver rinnovato per la stagione sportiva 2010/2011 il contratto di collaborazione con il giocatore Jumaine Jones, ala di 203 cm. nato a Cocoa in Florida il 10 febbraio 1979. Dopo aver giocato a livello di high school a Camilla in Georgia, nella stagione 1997/1998 entra proprio nell’ateneo più importante dello stato, Georgia University, dove si distingue per le sue ottime doti di realizzatore e rimbalzista. Nel 1999, con due anni di anticipo, si dichiara al draft NBA dove viene scelto al primo giro con il numero 27 dagli Atlanta Hawks che lo scambiano però subito con Philadelphia. Nella sua seconda annata ai 76ers, nel 2000/2001, Jones contribuisce dalla panchina in maniera significativa alla conquista della Finale NBA poi persa con i Los Angeles Lakers. Dopo altre due ottime stagioni a Cleveland con i Cavs (10 punti e 5 rimbalzi di media in 27’ nel 2002/2003), passa ai Boston Celtics dove un infortunio ne limita l’utilizzo. Ceduto ai Lakers nel 2004/2005, con la maglia dei gialloviola  ha disputato una stagione condita da 7.6 punti e 5.2 rimbalzi a partita in 24’ con il 39% da tre punti. Nel 2005/2006 passa ai Charlotte Bobcats, disputa la sua migliore stagione NBA a livello statistico con oltre 10.5 punti e 5 rimbalzi di media. Dopo un anno a Phoenix con i Suns, decide di provare l’avventura europea, firmando nell’ottobre 2007 per la Eldo Napoli. Le sue cifre in Campania parlano di 18 punti, 8.4 rimbalzi e 2 recuperi di media a partita in 36’ tirando con il 48.6% da due punti e con un ottimo 43.5% da tre. Nella scorsa stagione la nuova ala bianconera ha giocato nel campionato russo con la maglia dell’Ural Great Perm, dove ha disputato anche l’EuroCup, ed in Portorico con i Conquistadores De Guaynabo (14 punti, 9 rimbalzi).
Nella stagione appena conclusa Jones è stato votato come secondo miglior giocatore del campionato, che ha chiuso con le seguenti statistiche: 36 gare giocate, 482 punti (13,4 a gara), 81/166 (49%) da 2, 87/214 (41%) da 3, 59/81 (73%) ai liberi, 314 rimbalzi (di cui 66 offensivi), 26 stoppate, 43 assist per una valutazione globale di 601. “È un altro tassello – sottolinea il presidente Caputo – che va nella direzione della conferma di un gruppo già coeso, che ha dimostrato di saper fare squadra. Il che è particolarmente importante dal momento che l’anno prossimo saremo impegnati su più fronti. Ed è proprio in questa ottica che si va orientando la nostra volontà anche nei confronti di altri elementi del roster con la consapevolezza che la presenza di Jumaine e della sua splendida famiglia possa ancor più facilitare i nostri intendimenti”.

Ufficio Stampa Pepsi Juvecaserta

Share and Enjoy:
Commenti (0)

IL CONSIGLIO FEDERALE DELLA FIP VARA IL CAMPIONATO DI SVILUPPO


FIP

Il Consiglio federale ha deliberato le norme per il nuovo campionato dilettantistico, il cosiddetto campionato di sviluppo, dopo serie A e Legadue, che andrà a regime dalla stagione 2011-2012.

Al Campionato di sviluppo 2011-2012 saranno ammesse 24 squadre (2 squadre retrocesse dalla Legadue 2010-11, 14 squadre dalla serie A dilettanti 2010-11, 4 squadre promosse dalla serie B dilettanti 2010-11 e 4 squadre ammesse dal Consiglio federale con il meccanismo della wild card).
Le 24 squadre dovranno avere nella prima stagione 3 giocatori under 23 e 2 giocatori under 21, dalla successiva 3 under 23 e 3 under 21 (è prevista la figura dell’atleta fidelizzato: un atleta che ha avuto un tesseramento under o senior per tre anni sportivi con la stessa società, rientra ancora nella categoria under e quindi il numero di atleti under rimane di 5).
Le società partecipanti a questo campionato dovranno essere società di capitale, presentare una fideiussione di 70.000,00 euro e rispettare l’accordo economico GIBA-Lega Nazionale Pallacanestro (LNP) per i rimborsi ai giocatori under 21.
Le società avranno l’obbligo di partecipare a 4 campionati giovanili diversi di cui 2 d’Eccellenza. Da stabilire, con la collaborazione, della LNP, la formula di svolgimento.
Serie B femminile e serie C maschile
La gestione dei campionati di serie B femminile e di serie C maschile, in quanto campionati nazionali, rimane in carico al Settore Agonistico della FIP
Share and Enjoy:
Commenti (0)

AVELLINO: E’ FRANK VITUCCI IL NUOVO COACH

S.S. "Felice Scandone" Avellino

La S.S. Felice Scandone comunica di aver affidato la guida tecnica della prima squadra per le stagioni sportive 2010/2011 e 2011/2012 a Francesco Vitucci. La Società comunica, inoltre, che Francesco Vitucci sarà presentato a stampa e tifosi martedì 8 giugno alle ore 18.00 presso il campo Coni di Avellino, nell’ambito della manifestazione Sportdays 2010.

Francesco “Frank” Vitucci, 47 anni, veneziano, ha iniziato la sua carriera con le giovanili della Reyer Venezia. Sempre con la squadra granata, a cavallo degli anni ’80 e ’90, ha ricoperto il ruolo di vice per sette anni lavorando con allenatori del calibro di Primo, Zorzi, Skansi e De Sisti. In seguito è diventato head coach della squadra lagunare centrando l’obiettivo della promozione in A1 nella stagione 1995/96. Dopo il fallimento della Reyer Venezia, passa all’Andrea Costa Imola con la quale ha partecipato ai play-off scudetto, prendendo parte, successivamente, alla Coppa Korac e alla Coppa Saporta. Nelle stagioni 2001/02 e 2002/03 l’esperienza in Legadue a Scafati. Dal 2003 è stato assistant-coach alla Benetton Treviso dove nel novembre 2007, dopo l’esonero di Alessandro Ramagli, diventa per un breve periodo head-coach dei veneti. Lo scorso campionato è stato nominato capo allenatore della Benetton, ma la sua esperienza si è chiusa a gennaio  dopo la gara casalinga contro la Banca Tercas Teramo.

Ufficio Stampa Air Avellino

Share and Enjoy:
Commenti (0)

Finali U17 Femminili, S. Martino di Lupari campione d’Italia. Gymnasium Napoli battuta 66-60

Sara Bocchetti

Le “Lupe” giallo nere di San Martino di Lupari, centro abitato del padovano che conta non più di 11.000 abitanti, si sono laureate campionesse d’Italia della categoria Under 17 Femminili, al termine della splendida finale vinta contro la Gymnasium Napoli per 66-60. La partita si è decisa negli ultimi minuti, dopo che la squadra veneta era riuscita a contenere il tentativo di fuga avversario chiudendo i primi due quarti con 3 soli punti di disavanzo. La miglior marcatrice della partita è stata Francesca Dotto con 24 punti, 10 nel solo primo quarto. Con lei nel quintetto ideale delle Finali anche la gemella Caterina (le due sono rimaste in campo per 80’ complessivi), Ashley Ravelli (Biassono), Sara Bocchetti (Napoli) e Francesca Minali (Lussana Bergamo).

La cronaca – L’avvio è contratto per entrambe le squadre, la posta in palio è alta e la stanchezza accumulata nei giorni scorsi difficile da smaltire. Il primo vantaggio significativo lo prende Napoli (19-13) trascinata da una Bocchetti inarrestabile: la reazione di San Martino di Lupari non si fa attendere ma la protagonista della rimonta è Simonetto che realizza 9 punti in 10’ e permette alle venete di mettere il naso avanti sul 21-23 (tripla di Francesca Dotto al 13’).

Bocchetti e Ferretti con un canestro di pregevole fattura fanno segnare un altro break (30-25) ma la risposta di San Martino di Lupari non si fa attendere. All’intervallo lungo si arriva in una situazione di sostanziale parità ma l’alto punteggio (38-35) lascia intendere la spettacolarità di un confronto nel quale improvvisamente gli attacchi iniziano a dominare le difese.

Nel terzo quarto la musica non cambia: da una parte le accelerazioni delle sorelle Dotto ben supportate dal resto della squadra, dall’altra le invenzioni di Bocchetti e il lavoro a 360 gradi di Orazzo. Dal 42-41 per Napoli al 50-52 per San Martino a segno vanno solo Bocchetti, Orazzo e le sorelle Dotto, la partita resta bellissima e vibrante. Alla fine del terzo periodo San Martino è avanti di 4 (54-50), 46 dei 54 punti li hanno messi Simonetto (15) e le sorelle Dotto.

E’ ancora Francesca Dotto a segnare la sospensione del 56-52 al 32’, le percentuali scendono inesorabilmente e nei primi 5 minuti dell’ultimo periodo il parziale è di 2-2: la tripla frontale di Gemini scuote Napoli (56-55), a 4 minuti dall’ultima sirena San Martino è avanti di 3 grazie alla penetrazione di Costacurta. La tripla decisiva, neanche a dirlo, porta la firma di Francesca Dotto: dal -6 Napoli prova a risalire con il canestro dall’arco di Gemini ma la mano di Caterina Dotto dalla lunetta non trema a può partire la festa del folto pubblico di San Martino di Lupari accorso a Bolsena.

Alla fine applausi per tutti anche dallo sportivissimo tifo della Gymnasium. Una finale meravigliosa a coronamento di una manifestazione impeccabile dal punto di vista organizzativo.

Gymnasium Napoli-San Martino di Lupari 60-66 (38-35)
Napoli: Orazzo 5, Scala 4, Buonomo, D’Avolio 6, Ferretti 11, Tesone, Gallo, Scala 3, Negri, Bocchetti 23, Gemini 8, Fedele. Coach: Belfiore.
San Martino: Olivetto, Fassina 4, Dotto C. 15, Morao 2, Costacurta 2, Sbrissa 4, Mognollo, Zanollo, Scapin, Dotto F. 24, Lison, Simonetto 15. Coach: Fior.

Classifica finale
1° San Martino di Lupari
2° Gymnasium Napoli
3° Biassono
4° Lussana Bergamo

Ufficio Stampa FIP

Share and Enjoy:
Pagina 20 di 62« First...10«1819202122»304050...Last »

-->